Comedy Wildlife Photography: momenti di pura allegria catturati in foto!

Foto

Foto

Nell’edizione del 2023 dei Comedy Wildlife Photography Awards, il mondo della fotografia naturalistica si è unito all’umorismo, creando un mix unico che ha catturato l’attenzione di tutto il mondo. Quest’anno, il concorso ha raggiunto un numero senza precedenti di partecipanti, con 5.300 opere inviate da 1.842 fotografi provenienti da ben 85 nazioni diverse. Il fulcro di questo evento è la celebrazione della fauna selvatica attraverso l’humor, offrendo una pausa rinfrescante e divertente rispetto all’approccio tradizionale alla fotografia naturalistica.

Creato nel 2015 dai fotografi Paul Johnson-Hicks e Tom Sullam, entrambi appassionati sostenitori dell’ambientalismo, il concorso si è affermato rapidamente come un punto di riferimento annuale per gli amanti della natura e della fotografia. L’obiettivo di Johnson-Hicks e Sullam era creare una piattaforma che mettesse in risalto la vita animale in momenti unici, mescolando il talento fotografico con un tocco di leggerezza e allegria.

Il premio Junior di quest’anno è stato assegnato a Jacek Stankiewicz per la sua foto “Dispute”, che ritrae due verdoni in una situazione che sembra un confronto. Inoltre, Stankiewicz ha conquistato anche il cuore del pubblico, vincendo l’Affinity Photo People’s Choice Award. La sua vittoria sottolinea un aspetto fondamentale del concorso: promuovere la partecipazione delle giovani generazioni, trasmettendo loro l’amore per la fotografia e per il mondo naturale.

Diverse categorie hanno premiato immagini eccezionali, come la “lontra ballerina” fotografata a Singapore e l'”airone striato” di Vittorio Ricci, vincitore del premio Creatures of the Air con la sua opera “Unexpected Plunge”. Timea Ambrus ha ottenuto il Portfolio Award con una serie di scatti che ritraggono uno scoiattolo di terra in pose quasi umane.

Il vincitore assoluto di quest’anno, Jason Moore, ha catturato l’attenzione con “Air Guitar Roo”, che ritrae una femmina di canguro grigio occidentale in Australia in una posa che ricorda un musicista con una chitarra immaginaria. Quest’immagine rappresenta l’essenza stessa del concorso: momenti di gioia spontanea e pura nel regno animale.

Raccontando la mattina di agosto 2021 in cui ha scattato quella foto, Moore ha sottolineato come un momento ordinario nella vita dei canguri sia stato trasformato in qualcosa di straordinario. Non solo la sua foto gli ha valso il titolo di Comedy Wildlife Photographer of the Year 2023, ma gli ha anche garantito un safari nel Masai Mara in Kenya, oltre a un trofeo artigianale realizzato dal Wonder Workshop in Tanzania.

Oltre ai premi, il concorso trasmette un messaggio più profondo: la necessità di una connessione più stretta e consapevole con la natura. Attraverso l’umorismo e la creatività, i Comedy Wildlife Photography Awards incoraggiano un maggiore apprezzamento per il mondo naturale, dimostrando come la conservazione ambientale possa essere promossa anche attraverso l’arte e l’intrattenimento.

Questo evento unico nel suo genere ha dimostrato come la fotografia possa essere uno strumento potente non solo per documentare la bellezza della natura, ma anche per catturare quei momenti in cui gli animali, inavvertitamente, ci ricordano noi stessi. La risposta entusiasta del pubblico globale è testimonianza dell’importanza e della popolarità di questa iniziativa, che unisce arte, natura e un sorriso sincero.